Vita da ex veline: chi sale, chi scende

di Valeria Douglas Commenta

George Clooney - Elisabetta Canalis

Tranne i rari casi in cui alcune veline, una volta scese dal bancone di Antonio Ricci, sono poi sparite nella nebbia, le ex donne di Striscia la notizia hanno preso il volo. Alcune, poi, chissà se mai torneranno con i piedi per terra. Basta guardare Elisabetta Canalis in brodo di giuggiole accanto al bel George Clooney. E chi mai le darebbe torto?

Essì, Eli sembra essere stata la più fortunata. C’è chi la vede ormai già moglie di George (a meno che non si scopra l’omosessualità di lui tanto chiacchierata), e chi se la immagina, tra qualche anno, come nuova star di Hollywood. Se ciò accadrà, siamo rovinati.

Poi c’è Miriana Trevisan, che su quel bancone c’è stata tanti ma tanti anni fa. Una lunga gavetta pure con il compianto Mike Bongiorno, e dopo aver capito che la tv non aveva più niente da offrirle, ha deciso di dedicare tutte le sue attenzioni al marito Pago e il figlioletto Nicola nato lo scorso giugno.


Altra ex velina, altra mamma, ma in profonda crisi. Un tempo bionda, oggi Thais Wiggers è una donna in fuga dal suo compagno Teo Mammucari. Lei ha fatto le valigie, ha preso la loro piccola Julia di 15 mesi ed è partita da sola per il Brasile, ove vive la sua famiglia. Una pausa di riflessione per schiarirsi le idee sul futuro e sulla famiglia, ma che potrebbe nascondere in realtà un addio già bello e fatto. E lui? Si dà anima e corpo al lavoro. Prossimi impegni, ‘Love Bugs 4’, sempre in compagnia della bella argentina Belen.

E poi c’è l’immancabile Melissa Satta che non ha trovato ancora una sua dimensione. Proprio in queste settimane è tornata in America con il suo Bobo Vieri, speranzosa di sfondare nel campo del cinema. Lasciateglielo credere. Tanti auguri ex veline, a chi tanto e a chi niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>