Antonella Clerici ‘invidiosa’ dei colleghi

di Gioia Bò 1

Alla vigilia dell’apertura del Festival di Sanremo, Antonella Clerici va pian piano riempiendo pagine e pagine di giornali. Questa volta ce la ritroviamo sul settimanale Grazia, pronta a parlare – indovinate un po’? – di tv:

Sarei falsa se dicessi che non mi importerebbe lavorare più in tv. Mi mancherebbe moltissimo. Sarebbe un grande dolore perché è il mio lavoro, è la mia vita. Però ho tanti interessi. Direi che sono abbastanza eclettica. Potrei fare l’autrice o darmi alle pubbliche relazioni.

O anche darsi all’ippica, perché no? Il discorso poi cade sui colleghi:

Maria De Filippi è bravissima, la adoro. Siamo amiche e sarebbe perfetto lavorare insieme perché abbiamo due stili diversi: in video io sono più passionale, lei più cerebrale. Lei conduce con la testa, io con il cuore. E poi siamo del Sagittario tutte e due, entrambe grandi lavoratrici.

E gli altri?

Ammiro Simona Ventura. Perché ha quello che io non ho. Grinta e mascolinità. Poi vorrei avere  l’eloquio di Paolo Bonolis e saper ballare come la Cuccarini.

… e magari anche la ricetta per l’eterna giovinezza.

Commenti (1)

  1. io non credo anzi non credo che la clerici sia invidiosa dei colleghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>