Lele Mora è diventato una persona nuova

di Elide Messineo Commenta

Il carcere lo ha cambiato, Lele Mora oltre a perdere 30 kg al punto da risentirne fisicamente, si è trasformato anche nello spirito, e oggi che è fuori dal carcere pronto a scontare la sua pena lontano dalle sbarre, si confessa e rivela il suo cambiamento.

Lele Mora ha spiegato che l’uomo delle riviste di gossip non esiste più:

Ebbene, guardando un cielo per me insolitamente blu, pensavo a quel mondo di acute sofferenze che mi lasciavo dietro, un mondo di privazioni, di sacrifici sia per i sorvegliati che per i loro sorveglianti, una umanità dimenticata: che sarà anche ignorante del mondo delle regole, ma è comunque ricca di amore e sensibilità che il più delle volte non ha possibilità di esprimere.

Ripensando al passato e al suo comportamento, Lele Mora, che vuole essere chiamato Gabriele,  dice:

Ho ripensato a tante mie arroganti polemiche come quando offesi Formigli, i giornalisti e i comunisti per il loro lavoro e le loro idee, con frasi e un linguaggio per me oggi irripetibile, con minacce di cui mi vergogno. E come mio primo atto nuovo voglio chiedere scusa a Formigli e ai suoi colleghi, a tutti, senza se e senza ma.

Adesso Lele Mora sente il bisogno di stare vicino ai suoi figli, ma sa già che dovrà affrontare il processo per bancarotta e favoreggiamento alla prostituzione:

Per quello che è accaduto mi sono assunto le mie responsabilità. Per quello per cui sono a giudizio valuteranno i giudici. Posso dire che mai ho favorito o indotto la prostituzione di chicchessia e mai ho voluto farlo. Ho affrontato tutto ciò che dovevo affrontare, non ho paura. Quello che sarà, sarà. A un certo punto bisogna saper essere uomini. E io credo di esserlo stato.

Adesso non ci resta che assistere a questo cambiamento radicale dell’ex agente vip, le sue foto con il volto completamente trasformato hanno già fatto il giro del web.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>