Paul McCartney: basta con la cannabis!

di Benedetta Guerra Commenta


Sir Paul McCartney a giugno compirà 70 anni, e parlando del più e del meno, in una intervista al Rolling Stone , con tanto di copertina, ha dichiarato che non fumerà più le «sigarette condite», poiché ora deve pensare a sua figlia Beatrice di 8 anni avuta dalla seconda moglie Heather Mills.

Ho fumato molto, ed è stato sufficiente. Ho fumato la mia parte. Quando stai crescendo una bambina, a un certo punto entra in gioco il tuo senso di responsabilità, se sei fortunato. Quando è troppo è troppo: non pensi più che sia necessario

Paul non ha mai negato di avere una grande passione per la marijuana (tra l’altro gliela fece conoscere Bob Dylan), passione che gli creò, ai tempi dei Beatles qualche problema con il gruppo.

La Maria causò a Sir Paul qualche problema con la legge, difatti nel 1972 insieme alla sua prima moglie Linda furono arrestati in Svezia per possesso di droga, mentre nel 1980 venne espulso dal Giappone per non aver superato i controlli in aeroporto, poiché gli trovarono 160 grammi di marijuana.

Nel 1984 lui e la moglie vennero bloccati alle Barbados dopo aver comprato sulla spiaggia della cannabis … ed ora, a distanza di anni e dopo 4 figli, Paul ha deciso di smettere per la sua ultima figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>