La Regina Elisabetta cancella il Natale

di Gioia Bò Commenta

Mancano ancora un paio di mesi al Natale, ma in Inghilterra ed in particolare nei palazzi che contano, si stavano già allestendo i preparativi per il grande party che la Regina Elisabetta organizza ogni due anni.

Una festa molto attesa dai dipendenti di Buckingham Palace, da quelli di Clarence House e da quelli del Castello di Windsor, che a quanto pare vivono l’avvenimento come una sorta di premio per il lavoro profuso durante l’anno.

Al party natalizio partecipano infatti tutti i dipendenti della famiglia reale (650 più o meno) oltre ad altri ospiti d’eccezione chiamati appositamente per l’evento. Questo accade ogni due anni, ma non quest’anno, perché la Regina Elisabetta si è trasformata in strega cattiva ed ha annullato la festa, per dare un segnale di solidarietà ai sudditi in un momento di crisi.

Ovvio che i dipendenti della famiglia reale non abbiano accolto con gioia la notizia, vedendosi privati di quello che appunto ritengono un premio per i servigi offerti:

E’ la prima volta che la festa viene cancellata. Siamo rimasti tutti sconvolti perché per noi è una grande notte. I reali si mischiano con i domestici ed è normale vedere la regina ballare con un valletto o il Principe Filippo volteggiare a passi di valzer con una delle governanti. Lo champagne scorre a litri e senti che tutto il duro lavoro che hai fatto viene premiato.

Per quest’anno, invece, niente champagne a fiumi, niente balli, niente buffet e niente luci: il 13 dicembre (questa la data in cui si sarebbe dovuto tenere il party) sarà un giorno come tanti altri per i dipendenti della Regina, un giorno lavorativo, un giorno senza premi.

E intanto la Regina Elisabetta risparmierà qualcosa come 50mila sterline (pari a 57mila euro). Certo, il gesto di solidarietà le fa onore, ma Sua Maestà riuscirà ad essere altrettanto solidale con i dipendenti, omaggiandoli magari di una ricca tredicesima?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>