Amy Winehouse: dipinto con il sangue battuto all’asta per 35 mila sterline

di Sara Bianchessi Commenta

A quasi un anno dalla scomparsa di Amy Winehouse un suo dipinto, Ladylike, realizzato con il collega e amico Pete Doherty e contenente il sangue dei due artisti è stato battuto all’asta dalla Cob Gallery di Camden Town per 35 mila sterline.All’interno della mostra On blood: a portrait of the artist, tra la quindicina di opere firmate da Doherty, è comparsa anche Ladylike. Il dipinto iniziato dalla compianta Amy Winehouse e poi terminato dal leader dei The Libertines. I contorni di un volto umano su uno sfondo bianco sporco circondato da schizzi di colore, come era prevedibile, hanno conquistato l’attenzione dei visitatori e così la galleria ha preso la decisione di batterlo all’asta. Una portavoce della Cob Gallery ha confessato a Nme:

Inizialmente non c’era l’intenzione di vendere nulla poi l’insistenza dei fan che volevano acquistare le opere ci ha fatto cambiare idea.

Peccato però che Ladylike non abbia ottenuto il successo sperato visto che l’opera è stata venduta a 35mila sterline mentre le aspettative della galleria per il dipinto erano da 50 a 70 mila. Per fortuna una parte del ricavato sarà devoluta alla fondazione Winehouse per combattere l’uso delle droghe fondata dai genitori della cantante.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>