Michael Jackson, impianto segreto per combattere la tossicodipendenza

di Valeria Douglas Commenta

Michael Jackson Announces Plans For Summer Residency At The O2 ArenaA quasi quattro anni dalla sua scomparsa – era il 25 giugno del 2009 – se ne dicono ancora tante, troppe. L’ultima su Michael Jackson? Avrebbe lottato negli ultimi tempi contro la dipendenza dalle droghe facendosi impiantare un impianto sottocutaneo che inibisse la sua necessità di sostanze stupefacenti.

Un microchip in grado di rilasciare all’interno dell’organismo, per la precisione, un farmaco a base di Naxolone, il Narcan, capace di ridurre la dipendenza da eroina, morfina e altre sostanze. La notizia, al momento, non è stata confermata. Verità o altra bufala?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>