Pupo salda il debito con Gianni Morandi!

di Gioia Bò 2

Chi trova un amico trova un tesoro, ma chi trova Gianni Morandi come amico, trova 130 milioni di lire mai chiesti indietro. E’ una storia che risale a molti anni fa, quando Pupo, al secolo Enzo Ghinazzi, era così disperato da bussare alla porta del cantante bolognese per chiedere aiuto.

La parobola del toscano era in fase discendente e dalle stelle di “Su di noi” era sceso negli inferi dell’insuccesso artistico. In breve tempo aveva sperperato quanto guadagnato in anni di discreta carriera, sperando poi di rifarsi al tavolo di un casinò.

Così non fu e Pupo si ritrovò con una montagna di debiti, difficili da estinguere senza l’intervento del buon Gianni. Ma ora è arrivato il momento di chiudere i conti con il passato e di dimostrare all’amico la riconoscenza per quel gesto così generoso. Ed Enzo ha scelto il modo più coreografico per saldare il debito, consegnando a Morandi un assegno da 100 mila euro di fronte ad un pubblico di 3.000 persone.


Negli ultimi quattro o cinque anni ho chiuso tante pendenze, questa rimasta aperta mi pesava. La vicenda era di dominio pubblico, la gente per strada mi chiedeva tre cose: ‘Che fai in tv?’, ‘Hai smesso di giocare?’ e ‘Hai restituito i soldi a Morandi?’. Ho capito che dovevo farlo pubblicamente.

E così Pupo si è presentato al Teatro Tenda di Milano, dove Morandi si esibiva nell’ultima replica del concerto “Grazie a tutti” e, invitato sul palco, tra una canzone ed un ricordo, ha tirato fuori l’assegno:

Ho una sorpresa per te. Tu non ami queste cose, ma sento di doverlo fare.

E ancora, rivolto al pubblico che non poteva immaginare cosa stesse succedendo:

Quest’uomo è speciale. Anni fa mi ha salvato prestandomi dei soldi e non me li ha mai chiesti indietro. E’ la persona più generosa che esista.

Cominciano a scendere le prime lacrime tra i 3000 presenti e lo stesso Pupo non riesce a continuare la sua esibizione canora. Morandi, dal canto suo, rimane sorpreso e riesce appena a commentare:

Non dovevi Enzo, ci avevo messo da tempo una pietra sopra.

Lui si, ma Pupo non aveva mai dimenticato tanta generosità ed ora che Mamma Rai lo ha accolto tra le sue braccia, permettendogli di rialzarsi economicamente, ha voluto saldare l’ultimo conto che gli era rimasto in sospeso. A filmare l’evento anche le telecamere di Striscia la Notizia, che alla fine del concerto hanno consegnato il Gongolo a Gianni Morandi, che ora come dice lo stesso Ghinazzi, si starà chiedendo:

L’assegno sarà a vuoto?

Commenti (2)

  1. Cosa non si farebbe pur di far parlare di se’…pessimo cantante comunque.

  2. Beh, di fronte al Gianni nazionale non è diffile far la figura della mezza calzetta 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>