Quattro giorni di festa per il compleanno di Kate Moss

di Gioia Bò Commenta

Trentaquattro ore di festeggiamenti, una per ogni anno compiuto: questo aveva promesso lo scorso anno la modella Kate Moss ai suoi numerosi ed illustri invitati. Ma tra il dire ed il fare c’è di mezzo… l’alcol e la droga ed il tentativo della signora era miseramente fallito dopo appena 18 ore di bagordi, con tanto di orgia finale.

Ma quest’anno la bella Kate ha deciso d riprovarci, proponendo ai suoi amici un party lungo quattro giorni per i suoi 35 anni (compiuti ieri per la precisione).

Il tutto è cominciato giovedì sera con una sorta di aperitivo-cena lungo nove ore al ristorante China Tang del Dorchester Hotel di Mayfair,  terminato alle 4 del mattino. Numerosi gli ospiti accorsi a cantare il tradizionale Happy Birthday alla modella, tra i quali spiccava la presenza del calciatore Peter Crouch con la compagna Abygail Clancy.

Poi tutti a casa a smaltire gli eccessi e a prepararsi psicologicamente per la seconda serata di bagordi, La Moss è stata vista allontanarsi dall’albergo con in mano una bottiglia di vino ed un bicchiere, intenzionato probabilmente a continuare i festeggiamenti nel chiuso della Rolls Royce color argento che l’ha riaccompagnata a casa.

Immaginiamo poi che abbia preso direttamente la via della camera da letto, ammesso che abbia trovato le forze per percorrere i metri che dall’uscio la conducevano tra le lenzuola. Poi al risveglio, una doccia, un caffè e via verso il secondo party sempre al Dorchester Hotel, ma stavolta con ambientazione diversa.

Per il secondo giorno di festeggiamenti, Kate ha voluto un’atmosfera medievale, con ospiti in costume, troni, cassapanche, candelabri e persino una testa di cervo imbalsamata. Ad allietare la tavola, un intero maiale fatto rosolare su un girarrosto e le immancabili bottiglie di vodka, birra e champagne in quantità industriale.

E poi? E poi bisognerà attendere stasera, quando la top model salirà su un Eurostar preso in affitto per trasferire l’allegra compagnia in quel di Parigi, dove i bagordi continueranno fino alle prime ore di lunedì mattina.

E noi che pensavamo che festeggiare un compleanno significasse spegnere le candeline su una torta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>