Monica Bellucci, pancione su Vanity Fair

di Gioia Bò Commenta

Monica Bellucci generalmente si tiene lontana dalle pagine di gossip, ma stavolta è proprio lei a cercare la copertina, facendosi immortalare da Vanity Fair con tanto di pancione in bella vista.

Eh si, perché forse avevamo dimenticato che la bellissima attrice italiana, ormai francese di adozione, è in attesa del suo secondo figlio, alla veneranda età di 45 anni. Oramai manca poco al lieto evento ed è ora di condividere il momento con i lettori italiani, raccontando gioie e preoccupazioni:

Mi avevano consigliato di fare subito il secondo figlio, ma non ero pronta. E quando mi sono sentita pronta speravo che arrivasse in fretta. Ma i bambini non sono film, non è che si organizzano mettendo intorno a un tavolo un regista o un produttore.

In effetti la bella Monica ci ha messo un po’ a decidere di diventare mamma, partorendo la primogenita Deva a 40 anni suonati. E poi ha aspettato ancora qualche anno per allargare la famiglia, ma non provate a dirle che è stata coraggiosa a portare avanti una gravidanza in età “matura”:

E’ vero che fare i figli tardi richiede coraggio perché si corrono rischi, per i bambini e per se stesse. Ma io non mi sento coraggiosa, solo molto fortunata. Ho avuto una bambina sana, un parto naturale come una contadina dell’Umbria, e finora anche questa seconda gravidanza è bella e semplice. Ma non sono assolutamente un esempio da seguire.

Nessuna indiscrezione sulla clinica che vedrà nascere il bebè (e ti pareva che si lasciava sfuggire una simile notizia):

Non posso dire nulla, se non che il medico che mi segue è italiano. E’ un ottimo ginecologo, uno che, se vado in tilt e voglio fare due ecografie in una settimana, sa come tranquillizzarmi. Dunque, partorirò in italiano, perché io in quel momento voglio parlare in italiano, urlare in italiano.

Come se in quel momento contasse qualcosa l’idioma parlato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>