Kasia Smutniak se ne frega delle chiacchiere

di Gioia Bò Commenta

Sono trascorsi quasi due anni dall’intreccio amoroso che vedeva coinvolte due delle coppie dello star system nostrano, quando la bella Kasia Smutniak litigava col guerriero Taricone e finiva tra le braccia di Raz Degan, anch’esso in crisi amorosa con la sua Paola Barale.

Dicevamo, sono trascorsi quasi due anni, ma l’eco della storia risuona ancora, tanto che l’attrice polacca sente il bisogno di puntualizzare dalle pagine di Vanity Fair:

Pietro è stato ospite della trasmissione di Luca Barbareschi in cui gli hanno dato del cornuto. E chissenefrega. Anche a me ogni tanto succede che mi diano della stronza fedifraga.

Povera, per così poco? Ma andiamo avanti:

Su questa storia si è detto di tutto, certe balle incredibili, però non voglio né smentire né parlare, non ho bisogno di dare spiegazioni a nessuno. Dover rispondere, ma a chi, a cosa? Smentire vuol dire sentirsi coinvolti, alimentare le chiacchiere. Ripeto, non mi interessa niente di quello che pensa la gente… Se fossi lesbica anche me ne fregherei. L’importante è sapere se il mio lavoro piace. La mia vita privata me la tengo stretta, perché è l’unica cosa che ancora mi mantiene in pace con me stessa.

Finita la filippica contro i detrattori, l’ex modella ricorda le fasi dell’innamoramento col suo guerriero:

Non credo agli amori a prima vista. Il periodo del corteggiamento è stato molto divertente. Ci ha provato in tutti i modi possibili. Alla fine è difficile non cedere al fascino di Pietro. Lui è vero, buono, mi sono innamorata di una persona che ho scoperto nel tempo.

Già, e nel tempo ha voluto scoprire anche il lato geloso del bel Taricone, costruendogli un bel paio di corna da esibire di fronte alla nazione. Ma ormai è acqua passata, mentre per il futuro la signora non disdegnerebbe l’idea di un reality:

Non al Grande Fratello, non ce la farei a vivere nella sporcizia, diventerei pazza. Invece l’idea di sopravvivere su un’isola senza cibo mi piace, e saprei farlo. Ma non mi andrebbe di essere ripresa dalle telecamere.

Hai visto mai che arrivi Raz Degan e scopriamo gli inciuci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>