Beckham compra la villa di Clooney?

 
Gioia Bò
24 febbraio 2010
Commenta

george clooney2 Beckham compra la villa di Clooney?La notizia circola sulle pagine dei giornali da un paio di mesi, ma ormai sembra certo che George Clooney da qui a poco lascerà la splendida dimora sul lago di Como per trasferirsi altrove.

Tutta “colpa” di Elisabetta Canalis, che poco ama il viavai di curiosi e fotografi davanti al cancello della villa e che vorrebbe invece un nido d’amore un po’ più appartato (e magari più vicino al mare).

E allora via all’asta, con un magnate russo in prima fila per l’acquisto piuttosto oneroso, con qualcosa come 30 milioni di euro messi sul piatto. Lui è Tariko Roustam, noto nel suo Paese (e non solo) per essere il re della vodka, interessato all’acquisto di Villa Oleandra ormai da mesi. Riuscirà a venirne in possesso? Forse si, ma dovrà battere la concorrenza spietata di un certo David Beckham, che già lo scorso anno aveva messo gli occhi su casa-Clooney dopo una breve permanenza nella casa come ospite dell’amico attore.

Il calciatore era rimasto affascinato dalla bellezza del luogo ed aveva confidato il desiderio di trasferirsi da quelle parti:

Mi sono innamorato di questo incantevole paesaggio. C’è pace e tranquillità. E poi è vicino a Milano. Mi piacerebbe viverci con la mia famiglia.

Per ora il fantasista del Milan avrebbe offerto “solo” 20 milioni di euro, cifra ben inferiore a quella del magnate russo, nella speranza magari di uno sconto sul prezzo finale, vista l’amicizia che lo lega a George. Del resto, dalle parti di Laglio gradirebbero di gran lunga la presenza del calciatore a mo’ di attrazione turistica, come ha ricordato il sindaco Roberto Pozzi:

Gli abitanti di Laglio erano ormai affezionati a Clooney. Beckham? Speriamo che compri lui. Così manterremmo un certo glamour.

Glamour? Ha detto proprio glamour? E allora siamo tranquilli: volete che la signora Beckham si lasci sfuggire un’occasione simile?

Articoli Correlati
Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento