Basta droghe: la nuova vita degli Oasis

di Gioia Bò Commenta

Per la goia del fan scatenati, tornano gli Oasis, gruppo ormai storico del panorama musicale internazionale e seguitissimi ad ogni latitudine. Ieri erano a Milano per la promozione di Dig Out Your Soul, in uscita nei migliori (ma anche nei peggiori) negozi di dischi il 3 ottobre prossimo.

In realtà la presentazione italiana del cd ha fatto registrare l’assenza di Noel Gallagher, ma la conferenza stampa di Liam non lo ha certo fatto rimpiangere.

Il frontman del gruppo si è presentato in giacca di pelle, sciarpa al collo ed occhiali da sole, pronto a dare un’immagine diversa da quella di qualche anno fa. Ora è un marito fedele ed un papà adorabile e ci tiene a far sapere al mondo che nella sua vita non c’è più posto per la droga.

Non facciamo più uso di droghe. La droga ti ammazza, non bisogna scherzarci.

Già, se ne accorti subito! Solo qualche giorno fa il fratello aveva ammesso di aver fatto uso di cocaina nel bagno della Regina Elisabetta, in Downing Street, confessando tra l’altro che i primi tre dischi del gruppo erano nati da un’ispirazione “tossica”. Ma ora non più.

Vogliamo sfondare nel mercato religioso. Almeno 50 milioni di copie le facciamo… basta andare negli Stati Uniti.

Nell’incontro con la stampa si è parlato e molto di John Lennon, che Liam considera una specie di eroe, pur dichiarando che gli Oasis non hanno modelli ed esistono a prescindere dai Beatles. Sarà pure così, ma intanto in una traccia del cd l’ultima intervista di Lennon viene usata come base.

Insomma, a quanto pare dobbiamo aspettarci un prodotto diverso da quelli precedenti, con ispirazioni totalmente differenti. Non ci resta che aspettare l’uscita del cd per valutare se il nuovo corso sia all’altezza dei lavori precedenti, sperando che l’aggressione a Noel di qualche giorno fa non sia stata provocata proprio da un fan deluso dal cambiamento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>