Christina Aguilera nuda davanti al figlio

di Gioia Bò Commenta

Come educano i propri cuccioli le mamme vip? Difficile rispondere per tutte, ma intanto ci accontentiamo di ascoltare la testimonianza di Christina Aguilera, diventanta mamma un paio di anni fa.

La signora approfitta della prossima uscita del cd Bionic per rilasciare una singolare intervista a Vanity Fair, in cui parla anche di vita privata e – soprattutto – del suo rapporto con il piccolo Max:

La mia gravidanza non è stata un incidente di percorso. Ero pronta e l’ho voluta. Dopo un anno di matrimonio, desideravo un figlio, il frutto dell’amore che mio marito e io proviamo l’uno per l’altra. Max mi ha fatto crescere tantissimo, ho imparato moltissime cose anche su me stessa.

Un desiderio realizzato, un figlio voluto e cercato, forse anche un riscatto nei confronti di un’infanzia che per lei non è stata troppo felice, a causa di un padre manesco, che non ha esitato a metterle le mani addosso solo perché non voleva essere disturbato mentre dormiva:

A causa sua sono cresciuta tra urla, liti e violenze. Non voglio che Max viva niente di simile a quello che è toccato a me. Diciamo che forse sono più sensibile e attenta rispetto a ogni minima forma di violenza, compresa quella che si può vedere in televisione. A casa evito in ogni modo le discussioni e ogni genere di tensione.

Niente liti ed urla in casa Aguilera, ma solo un clima sereno in cui ognuno è libero di esprimere il proprio io, anche se questo dovesse significare girare nudi per casa:

Non abbiamo regole, a parte un po’ di disciplina, perché con un figlio non puoi farne a meno. Ci sentiamo molto liberi rispetto, per esempio, al nostro corpo. Non abbiamo problemi a stare nudi o a fare il bagno tutti insieme. Io cerco di essere onesta e aperta con mio figlio. Del resto, Max sta crescendo in una casa dove la mamma fa video sessualmente espliciti. Inoltre mio marito e io collezioniamo arte e parecchie delle opere che abbiamo acquistato sono piuttosto “irriverenti”.

Ma che bella famigliola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>