MTV Awards 2016, Stash dei The Kolors sputa sulla telecamera

di Elide Messineo Commenta

Dalla loro vittoria ad Amici lo scorso anno i The Kolors ne hanno fatta di strada ma forse si sono montati un po’ troppo la testa, regalando un triste siparietto ai loro fan durante gli MTV Awards 2016 che si sono tenuti a Firenze.

The Kolors

Dopo l’esibizione, infatti, il gruppo è andato via e Stash, il cantante, ha sputato sulla telecamera, rifiutando di rimanere sul palco a ritirare il loro premio, come aveva chiesto il conduttore della serata Francesco Mandelli. Una figuraccia che non è stata perdonata dai fan, di solito pronti a difendere a spada tratta i loro beniamini. Dietro le quinte, come mostra un video pubblicato su Twitter, Mandelli si è scagliato contro Stash, rimproverandolo per aver rifiutato il premio che lui e il resto del gruppo hanno deciso di dare al pubblico. Il gesto di pseudo-ribellione da rockstar d’altri tempi può funzionare solo se si ha un certo carisma, cosa che non appartiene al giovane Stash e ai suoi amici, che di certo non hanno nemmeno così tanta umiltà. Per rimediare al danno, poi, è apparso un messaggio di Stash su Facebook in cui il cantante si scusava per il gesto, riferito ancora non si sa bene a chi:

A proposito di ciò che è successo questa sera sul palco degli Mtv Awards, purtroppo avete conosciuto un lato di me di cui non sono fiero e del quale mi scuso. E’ chiaro che il mio gesto non era affatto rivolto al pubblico o agli spettatori ma, a volte, quando il lavoro per il quale ti dedichi interamente viene colpito, la rabbia e la delusione che ne derivano sono così forti che ti portano ad avere una reazione di pari portata. Sono molto dispiaciuto per tutti coloro che si sono sentiti offesi dal mio comportamento.
Stash

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>