Da Liz Taylor a Madonna, tutti in lacrime per Michael Jackson

di Gioia Bò 3

liz-micheal

La morte di Michael Jackson lascerà un grande vuoto nel mondo della musica leggera, come testimoniano i fan giunti a migliaia nei pressi dell’ospedale Ucla di Los Angeles per dare l’ultimo saluto a quello che è stato e sarà per sempre un vero mito per più di una generazione.

Lo piangono gli ammiratori, ma ancor più gli amici vip, quelli che per un motivo o per l’altro hanno stretto rapporti con il re del pop. Lo piange Liz Taylor, amica da sempre di Jacko, tanto da essergli vicina anche nei momenti più tristi della sua vita personale. L’attrice non ha avuto la forza di presentarsi di fronte alle telecamere, ma ha fatto sapere tramite l’ufficio stampa di essere

troppo devastata per la morte del mio caro amico Michael Jackson per essere in grado di fare una dichiarazione.

In lacrime Madonna, coetanea di Micheal e collega:

Non riesco a smettere di piangere: ho sempre ammirato Michael Jackson. Il mondo ha perso uno dei suoi grandi. La sua musica vivrà per sempre. Il mio pensiero va ai suoi tre bambini e agli altri membri della sua famiglia. Che Dio lo benedica.

Manifestazioni di stima e di affetto anche da parte del regista Steven Spielberg:

Come non ci saranno mai più altri Fred Astaire o Elvis Presley così non ci sarà mai più qualcuno paragonabile a Michael Jackson. Il suo talento, la sua meraviglia e il suo mistero ne facevano una leggenda.

… e di Celine Dion:

Sono sotto shock: Michael Jackson è sempre stato un idolo per me. Lo è stato per tutta la mia vita. Non solo aveva un grande talento, era un genio. La sua musica non morirà mai. Resterà viva per sempre.

Si unisce al coro Cher, che in diverse occasioni ebbe modo di duettare con Micheal nel corso della carriera:

Michael era un bambino dotato di un incredibile talento. Dolce come un bimbo, e innocente, e dotato di un’incredibile sensibilità. Un bambino ma anche un genio, dotato di un talento incredibile. Ma mi piace ricordarlo nei primi anni., perché ebbi modo di rivederlo in seguito e mi fece un effetto strano. Era come sovrastato dal bisogno di sentirsi accettato, dal bisogno di essere amato. Io lo ricorderò bambino, un bambino-genio del livello di Ray Charles, che cantava e ballava come solo un genio sa fare, con felicità.

E così dovremmo ricordarlo noi. Come un bambino felice.

Commenti (3)

  1. Il mio profondo aprezzamento per Liz Taylor, una VERA amica di Michael, che non ha mai avuto il minimo sospetto sulla sua integrità morale.
    Sono felice che il suo intervento al cuore sia andato bene. auguri, cara Liz!!!
    E la finiscano una volta per sempre coloro che si riempiono la bocca di perfide e false insinuazioni su M. Jackson. Vergogna!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>