Oasis, le ragioni della rottura

di Gioia Bò Commenta

oasisQuarantadue anni uno, trentasette l’altro: dovebbe essere passata da un pezzo la stagione dei dispetti e delle ripicche, anche se può starci in qualunque famiglia che si rispetti di litigare anche in età adulta.

Ma Noel e Liam Gallagher da sempre hanno superato ogni limite immaginabile e a questo punto sarebbe lecito chiedersi come abbiano fatto a tenere in piedi gli Oasis per diciotto lunghissimi anni.

Di liti tra i due fratelli di Manchester se ne potrebbero raccontare a decine, come quella del ’94, quando Noel lasciò un tour perché Liam aveva cambiato il testo di una canzone scritta da lui, o come quella del ’96, quando Liam si rifiutò di seguire la band negli Usa con la scusa che doveva cercar casa.

Il periodo di maggior acredine arrivò poi nel 2000, allorché un concerto venne cancellato per il forfait del batterista ed i fratelli non trovarono nulla di meglio da fare che ubriacarsi come mai prima. Nulla di scandaloso per due come loro, certo, se non fosse che dopo l’alcol arrivò una lite furibonda per motivi familiari.

Diciotto anni di musica e litigate, di capricci e ripicche come due bambini che non riescono a convivere sulla stessa scena. Certo è che sul palco i due fratelli riuscivano a mascherare le divergenze e ad offrire anche buona musica, ma dietro le quinte Liam e Noel non si sono mai amati.

Ed ora arriva la rottura definitiva prima di andare in scena davanti al pubblico parigino. I testimoni hanno parlato di “un’enorme litigata” con Liam che ha letteramente distrutto la chitarra di Noel, il quale ha deciso di non sopportare oltre e di lasciare la band per sempre. Le ragioni della rottura sono rivelate dallo stesso chitarrista in una pagina di Twitter:

Lascio la band con un po’ di tristezza e grande sollievo. Non voglio stare con mio fratello un giorno di più.

E ancora:

Avete il diritto di sapere che il livello delle intimidazioni verbali e violente verso di me, la mia famiglia, i miei amici e compagni è diventata insostenibile. E la mancanza di supporto e comprensione del management e dei compagni del gruppo mi ha lasciato senza alternative.

C ripenserà o siamo di fronte allo scioglimento degli Oasis?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>