Fabrizio Corona denunciato dai vip

di Elide Messineo Commenta

Fabrizio Corona non ci fa mai star tranquilli, eccolo che lancia la sua nuova rivista e viene sommerso dalle querele. Per la serie “come volevasi dimostrare”. I personaggi famosi che non hanno gradito le succose di notizie di Corona sono stati diversi, a partire da Barbara D’Urso che richiede ben centomila euro di danni per delle affermazioni che l’avrebbero danneggiata “moralmente e professionalmente”.

In un numero precedente della rivista, la celebre conduttrice tv campeggiava in copertina con una foto datata che la ritraeva completamente nuda, coperta strategicamente, ma sicuramente si trattava di materiale che la D’Urso avrebbe preferito far dimenticare.

Alessandro Cecchi Paone rientra tra coloro che non hanno gradito i giochi di parole, visto che un articolo che lo riguardava e che mostrava delle immagini di lui a cena con un altro uomo, aveva come titolo “Cena in pompa magna”. Insomma, il doppio senso e il riferimento all’omosessualità di Cecchi Paone erano piuttosto espliciti, perciò giù di querele.

Bianca Balti, la top model che ha sfilato sulle più importanti passerelle internazionali, è stata colpita con uno scoop che potrebbe essere definito di cattivo gusto e che raccontava di una sua interruzione di gravidanza, avvenuta diverso tempo fa. Corona non si fa scrupoli con nessuno, pertanto tra gli altri “indignati” c’è anche Massimo Boldi, che non ha apprezzato il fatto che il re dei paparazzi abbia pubblicato le foto della sua compagna, Fabiana Venturi, che risalgono ai tempi in cui faceva la pornostar.

Per concludere, se i fatti di Corona devono essere messi in piazza, lui ha deciso di fare altrettanto e delle querele in realtà gliene importa ben poco. Di materiale sui vip ce n’è in abbondanza e gli scheletri nell’armadio sono innumerevoli, chissà cosa ci aspetta nei prossimi numeri, si vocifera di un sex tape di Ruby Rubacuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>