Che fine hanno fatto gli animali di Jackson?

di Gioia Bò Commenta

michael_bubblesC’era un tempo in cui Neverland era stato trasformato in una sorta di zoo con animali di diverse specie, voluti da Michael Jackson per allietare la permanenza dei bambini.

Nel 2003 il ranch venne chiuso, dopo un’incursione della polizia ed il popolo di rettili, uccelli, serpenti e scimmie dovette trovarsi una nuova sistemazione, lontano da quello che era stato un dolce ed affettuoso padrone.

Dopo la morte di Jacko qualcuno si è chiesto che fine avessero fatto gli ex inquilini di Neverland, tanto che si è aperta una vera e propria caccia alla notizia. Vi ricordate ad esempio di Bubbles, lo scimpanzè che Michael trattava quasi come un bambino, vestendolo di tutto punto e portandolo spesso con sé? Ebbene, ora ha 26 anni, risiede presso il Center for Great Apes di Wauchulu, in Florida, e chiede di essere adottato a distanza per coprire le spese del mantenimento. E gli altri?

Le tigri  Thriller e Sabu sono ospiti presso la Shambala, una riserva  californiana gestita dalla madre di Melanie Griffith, Tippi Hedren, mentre Rikki, il pappagallo preferito di Jackson, ha trovato ospitalità presso Page, in Arizona. dove viene curato amorevolmente da Freddie Hancock della Voices of the Wild Foundation.

Caimani neri e anaconda sono invece finiti in una riserva privata dell’Oklahoma, ma presto troveranno casa in Arizona, mentre altri uccelli esotici, pitoni e giraffe fanno compagnia a Rikki nella tenuta della Hancock, la quale si è detta molto triste per la morte di Jacko, tanto da non trovare ancora il coraggio di riferire la triste notizia agli animali:

Parlo sempre agli animali, ma con loro non ho ancora avuto questa conversazione. Sono certa che prima o poi lo farò.

Non sappiamo come la prenderanno, ma l’importante è che abbiano trovato una degna sistemazione. La speranza è che anche i figli di Michael possano ricevere lo stesso amore in modo disinteressato, ma qui la vedo un po’ più difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>