Michael Jackson, all’asta i suoi cimeli

di Valeria Douglas 3

Ci manca solo che Michael Jackson metta in vendita la sua anima al diavolo, visto che di suo ormai non rimane più nulla, e la salute non va meglio. A corto di soldi e pieno di debiti, non ha più la sua villa Neverland e, a breve, gli strapperanno anche tutto ciò che vi era all’interno. Ricordi, oggetti d’arte, monili di lusso che verranno messi all’asta, come una testa di robot che ne riproduce le sue sembianze. Prezzo di partenza 3.000 dollari. Oppure, per fare ottimi caffè, la Brevetti Gaggia arabeggiante, stimata sui 2.000 dollari. Ancora, la macchina da luna park Grandmother Prediction, e i guanti originali del film “Eward mani di forbice”. Base d’asta, 6.000 dollari.

E il catalogo è ancora lungo, dunque appuntamento tra il 22 e il 25 aprile a Beverly Hills

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>