Paul McCartney: via la mia casa da Google!

di Gioia Bò 1

paul-mccartneyIl servizio Street View di Google sta diventando a ragione il nemico numero uno delle star, poco propense a mostrare l’intimità delle proprie dimore a chiunque voglia fare un giro panoramico virtuale.

A lamentarsi stavolta è sir Paul McCartney, la cui abitazione a St John’s Wood, nella zona di North London, era fino a ieri visibile da tutti gli internauti, attraverso il famoso motore di ricerca. Fino a ieri, appunto, perché l’ex Beatle ha chiesto ed ottenuto che la lussuola dimora sparisse dalle mappe di Google per motivi di sicurezza, come ha rivelato la solita fonte anonima:

Quando ha scoperto che gli utenti di Google potevano ottenere una vista a 360 gradi della sua proprietà si è molto preoccupato.

Del resto, è dal 1980 – anno della morte dell’amico e collega John Lennon – che Paul non dorme sonni tranquilli, pretendendo che la sua villa sia sorvegliata 24 ore su 24. Da oggi in poi, dunque, se volete ammirare la lussuosa proprietà di McCartney sarete costretti ad un bel viaggetto in Inghilterra.

Commenti (1)

  1. magari però se vengo li, paul, io chiedo asilo in casa tua.. e non mi interessa se c’è nancy!! ihih XD I love you, paul

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>