Rocco Pietrantonio dopo la separazione: “Ho perso tutto”

di Elide Messineo Commenta

Rocco Pietrantonio e Claudia Boldi si sono lasciati dopo due anni d’amore: poco tempo dopo essersi conosciuti i due si erano sposati e diventati genitori, ma oggi le cose sono completamente cambiate.

Rocco Pietrantonio

In una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi, Rocco Pietrantonio ha raccontato la sua vita dopo la separazione da Claudia Boldi:

Sono pronto a raccontare tutto: fa parte del gioco. Però, prima mi faccia dire una cosa: quando perdi un genitore, tuo padre, il tuo punto di riferimento, e poi cerchi di ritrovare quelle sicurezze da altre parti, finisci per sbagliare. Finisce che ti ritrovi a dormire in macchina o a farti la barba nel bagno della stazione. Da solo.

Un cambiamento radicale per Pietrantonio, che adesso sta cercando di risollevarsi ed è tornato a Bari, vive nella casa del nuovo compagno della madre. La situazione è precipitata poco tempo dopo la nascita di Mia:

Poco tempo dopo il parto, otto mesi fa, il nostro rapporto si è trasformato. Non ci siamo più cercati. L’amore si è trasformato in affetto. Così, questo autunno ci siamo detti: “Mettiamo fine a questa farsa”. Me ne sono andato di casa: quattro giorni in giro per Milano da solo, perché in questi due anni di ‘isolamento’ avevo perso tutti i miei amici. Poi ho preso la macchina e sono tornato a Bari da mia madre, che oggi si è rifatta una vita con un nuovo compagno.

La morte di suo padre è stato un momento molto difficile per Rocco Pietrantonio, che ha specificato di aver ereditato anche i suoi debiti. La situazione economica per lui adesso non è delle più agevoli ma vuole prendersi cura della figlia e non vuole smettere di sognare:

Ripartirò da zero, per dare da mangiare alla mia bimba e per inseguire il sogno: quello di fare l’attore. Mi creda, io sono bravo. E sognare, sognare fino alla morte, non è reato. Certo, di sogni non si vive: vorrà dire che, aspettando l’opportunità, troverò qualsiasi lavoro per garantire un futuro a Mia.

Photo Credits | Chi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>