Bar Rafaeli, imboscata (e criticata) di lusso

di Gioia Bò Commenta

bar_rafaeliDovrebbe essere un onore avere una connazionale come Bar Rafaeli, bella, brava, famosa, presente quotidianamente sulle copertine delle riviste glamour di mezzo mondo.

E invece non tutti gli israeliani sono fieri dell’illustre compatriota, ritenendola solo un’imboscata, una che ha preferito inseguire il successo e la fama invece di servire il proprio Paese, adempiendo agli obblighi militari.

La pensa così, ad esempio, Esti Ginzburg, anche lei modella, ritiratasi dalle passerelle all’età di 18 anni per imbracciare un fucile e rinchiudersi in una caserma:

Se dobbiamo aiutare il nostro Paese, non c’è da discutere: arruolarsi è un dovere, non una scelta. C’è un milione di cose che anche a me non piacciono, ma le faccio lo stesso. Il servizio militare fa parte delle cose in cui credo, dei valori in cui sono cresciuta. Evidentemente, c’è chi crede in altro.

Non per dar ragione alla bella Bar, ma ce lo vedete un visino così delicato in una mimetica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>