Ferdi Berisa diventa scrittore

di Valeria Douglas 1

Ferdi Berisa

Continuano ad appassionare le vicende – vabbè, facciamo finta che sia così… – di Ferdi Berisa, il vincitore dell’ultima edizione del Grande Fratello che, nella casa più famosa d’Italia, ha trovato la fama, i soldi e anche l’amore in Francesca Fioretti.

Su Di Tutto, ecco le sue ultime dichiarazioni da pascià.

In cosa è cambiata la mia vita? Che a quest’ora ero ai fornelli e ora non ci sono. Sono al sole, al mare e a bere una granita. I soldi non sono ancora arrivati, ma arriveranno. Comprerò la casa, una bella casetta tutta per me.



Quanto alle voci che circolavano su una possibile gravidanza della sua fidanzata:

Non è assolutamente vero. Non so se Francesca è la donna della mia vita. Lo spero. Potrebbe esserlo, speriamo che vada sempre meglio. Ci conosciamo da tre mesi. Siamo innamorati però fare un bambino e progetti di matrimonio ancora è un po’ prematuro. Per il momento abbiamo preso assieme una casetta a Milano… e appena potrò farlo, mi voglio sposare e fare figli. Ora non sono ancora pronto, devo fare parecchie cose.

Tra queste ‘parecchie cose’, un libro in cantiere.

La mia vita interessa perché è particolare, ce ne sono tante altre come la mia però se devo darti una risposta vera e sincera non lo so. Sicuramente perché è una storia triste. Non vedo l’ora di cominciare perché è una cosa che ho sempre sognato, anche da bambino. Nel senso che ho sempre voluto scrivere un libro e raccontare me stesso però la domanda era sempre: a chi può interessare di leggere la storia di uno qualunque? Adesso non è che sono qualcuno però qualcuno mi conosce e magari a qualcuno può interessare. E’ sempre stato un mio chiodo fisso che avrei voluto realizzare prima o poi.

Una previsione: Ferdi, mi sa, non ce lo togliamo proprio più da torno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>