Amy Winehouse drogata? Colpa del padre!

di Gioia Bò Commenta

Perché Amy Winehouse si sta rovinando la vita? Colpa del padre! Sembra strano, ma l’intervista rilasciata da Mitch Winehouse ad una tv inglese non lascia dubbi sui motivi che hanno portato la talentuosa cantante nel baratro della tossicodipendenza.

La causa scatenante sarebbe stata la relazione di Mitch con una collega di lavoro ed il clima poco tranquillo che si respirava in casa. Se a questo aggiungiamo il carattere introverso di Amy, ecco che viene fuori una situazione di sofferenza repressa, che l’avrebbe portata a cercar sfogo nella droga.

Il signor Winehouse fa quindi un mea culpa nei confronti della figlia -con la quale si è riconciliato da poco, dopo anni di conflitti-, prendendosi gran parte della responsabilità. Durante l’intervista si è detto molto preoccupato per la salute di Amy, che in passato ha avuto delle vere e proprie convulsioni dovute all’abuso di alcol e droga:

Se dovesse ricapitare in futuro, mia figlia potrebbe morire orribilmente. Ma questo non deve succedere, non può succedere!”.

Beh, se prima eri troppo occupato con l’amante, cerca almeno ora di starle vicino, altrimenti che senso ha ammettere di aver sbagliato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>