Nena Ristic sfonda a “Ciao Darwin”

di Lori Commenta

fotorimossanormale
Alta 1.75, curve mozziafiato, ficiso statutario…è lei: Nena Ristic, la modella di origine serba, che sta spopolando nella nuova edizione di Ciao Darwin. Ma per chi sta pensando che si parla della solita “valletta” bella ma priva di talento e di carattere si sbaglia di grosso; non a caso Paolo Bonolis le ha dato carta bianca nel programma lasciandola ballare, cantare e presentare.

Reduce da una co-conduzione con Marco Berry nel programma Danger, Nena dimostra ogni volta di avere talento e, afferma, di affrontare qualsiasi sfida le si ponga con entusiasmo immutabile, grazie all’amore per il suo lavoro; ” sono una donna che sa esattamente cosa vuole dalla vita” afferma Nena, “ma che non è disposta a scendere a compromessi pur di ottenerlo.
Sono cresciuta con dei saldi ideali in cui non ho mai smesso di credere. E ai quali non ho nessuna intenzione di rinunciare.
Tutto quello che ho ottenuto in termini di carriera, me lo sono guadagnata con il lavoro, senza raccomandazioni.”

E’ diventata da poco madre di una bambina, e riesce a conciliare lavoro e maternità stando lontana da sua figlia il minimo indispensabile; e riguardo alla maternità, esprime il suo pensiero riguardo il nudo: “io sono una modella e lavoro anche con il mio corpo, inutile nasconderlo” afferma. “Non ho mai avuto problemi a mostrarmi, mi piaccio e non me ne vergogno. Certo che oggi, sarà la nuova maturità datami dalla maternità, ma tendo a essere un po’più selettiva circa i servizi che mi vengono proposti.”
Ma Nena Ristic farebbe un reality? “Non ho nulla contro i reality, però diciamo che ora come ora sono felice della mia carriera per come è. Mettiamola così: per partecipare a un reality, c’è ancora tempo” dice ridendo.
fotorimossanormale

Si dichiara felice: “fin qui la mia vita è piena di soddisfazioni. Davvero non potrei chiedere di più”.
Che dire di più? In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>