Ronaldo “sorpreso”: erano viados!

di Gioia Bò 13

Ancora un Ronaldo coinvolto in uno scandalo a luci rosse, ma stavolta non si tratta di Cristiano, asso del Manchester United, beccato più volte in orge con prostitute, bensì del Fenomeno brasiliano, protagonista l’altra notte di una disavventura.

La storia è quella classica dell’uomo solo in giro per locali a cercare compagnia per allietare una notte. Due chiacchiere con una bella donna disponibile e poi la proposta di andare insieme in albergo.

Chissà quante volte il buon Ronaldo si sarà trovato nella stessa situazione, ma stavolta qualcosa non è andata come doveva e non deve essere stato piacevole apprendere che negli slip della signorina c’era una sorpresa! Prima di cominciare a ridere, però, sentite il resto della storia.


La location della vicenda è il motel Papillon nel quartiere di Barra da Tijuca a Rio de Janeiro. Ronaldo arriva in macchina con l’avvenente ragazza, che dice di chiamarsi Andreia Albertine, convinto di potersi godere la sua notte di sesso a pagamento.

Che ne dici se chiamo due mie amiche?

La proposta della ragazza lo sorprende, ma figuriamoci se può lasciarsi scappare l’occasione di ritrovarsi sotto le lenzuola tre giovani donne. Del resto lui è un Fenomeno e non dovrebbe aver problemi di resistenza!

Le amiche arrivano e solo in questo momento Ronaldo scopre che Andreia in realtà si chiama Andrè Luis Ribeiro Albertino, di professione viados, al pari delle altre due.

La situazione diventa imbarazzante, il calciatore non sa come uscirne e visto che non è interessato ad un’orgia gay, decide che la cosa migliore da fare è pagare ugualmente le tre finte signore e chiudere lì la vicenda. 400 euro a testa dovrebbero bastare per il disturbo, ma Andreia-Andrè non ci sta e, visto che si ritrova davanti uno che non ha certo problemi di soldi, decide di approfittarne, chiedendogli 20.000 euro per tener nascosta la storia.

Ronaldo si rifiuta e la signora chiama la polizia, dicendo che il calciatore non ha voluto pagare la somma pattuita e si è drogato. E così il Fenomeno finisce in commissariato a raccontare la storia di una notte da pollo in cui non è riuscito a riconoscere la vera essenza di chi gli era di fronte.

Tranquillo Ronnie, può succedere, sono le sorprese che la vita ci riserva!

Commenti (13)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>